• Non spostare una candela accesa.
  • Posizionare le candele ad una distanza di 10 cm una dall’altra. Le candele che vengono poste troppo vicine possono utilizzare il calore reciproco e causare gocciolamento.
     
  • Posizionare una candela su un sottobicchiere non infiammabile o in un supporto non infiammabile. Assicurarsi che la candela sia posizionata in modo adeguato da non cadere.
  • Non spegnere una candela con acqua.
     
  • Accendere le candele fuori dalla portata di bambini e animali domestici.
     
  • Lo stoppino non dovrà essere più lungo di 1,5 cm. Se è più lungo può fare fumo e far tremolare la fiamma. Se necessario tagliare lo stoppino prima di accendere la candela.
     
  • Non posizionare mai una candela vicino a tende o altri oggetti infiammabili. La fiamma della candela è un fuoco aperto, quindi è sempre importante essere cauti e attenti!
  • Non posizionare un fiammifero o altri materiali nella cera della  candela. Questo potrebbe causare una seconda fiamma e far bruciare la candela nel modo scorretto.
     
  • Posizionare la candela (anche quelle in bicchiere) su un sottobicchiere non infiammabile.
     
  • Non posizionare una candela accesa vicino a una fonte di calore come il sole, una stufa o un camino.
  • Una candela potrebbe sciogliersi a temperature superiori a 28 gradi Celsius. Quindi non mettere mai una candela sotto la piena luce del sole o in una camera riscaldata dal sole o da altre fonti che superi i 28 gradi Celsius
     
  • Collocare le candele dirette verso l’alto.
     
  • Non collocare candele davanti a uno spiffero. Una candela in uno spiffero farà sempre fumo e gocciolerà, inoltre aumenta il riscio di fiamma incontrollata.